Partistagno, la fortezza che affascina. Un autentico tuffo
nel passato.

Fonte d’ispirazione per lo scrittore Ippolito Nievo, il maniero è posizionato sopra un colle presso l’abitato di Borgo Faris e risale all’anno Mille.

Nella sua storia secolare ha conosciuto diversi padroni e in più occasioni è andato distrutto a causa dei conflitti in cui erano coinvolti i suoi occupanti. Nella parte superiore, la più antica, si può distinguere la casa-torre: una struttura che abbinava funzioni belliche e residenziali.

La cappella nobiliare di Sant’Osvaldo è decorata con affreschi della seconda metà del ‘300 attribuiti ad un misterioso artista locale noto come il “Maestro di Partistagno”.

Il Castello è ritornato al suo antico splendore grazie agli investimenti di coloro che hanno voluto il suo recupero. La sua posizione, dominate e fiera, troneggia sulla vallata sottostante con una spettacolare vista sulla pianura friulana. 

Museo Medievale

Nella “Sala del Guerriero” è conservate la più antica Madonna lignea del Friuli e la magistrale Madonnina con Bambino intagliata in osso di animale.

Bibilioteca

La Biblioteca di Attimis fa parte del Sistema Bibliotecario Udinese, che attraverso il prestito interbibliotecario propone oltre un milione di libri.

Castello

Fonte d’ispirazione per lo scrittore Ippolito Nievo, il maniero è posizionato sopra un colle presso l’abitato di Borgo Faris e risale all’anno Mille.

Magazine

La “Madunina” di Milano

La “Madunina” di Milano

A due chilometri sopra l’abitato di Porzus, frazioncina del comune di Attimis (Udine), si trova Il “Carnizza”un pianoro a pochi chilometri dal confine sloveno...

leggi tutto
Artigiani del Sapore

Artigiani del Sapore

Borgo Salandri è una piccola borgata che si incontra lungo la strada comunale che da Attimis (capoluogo) sale verso la frazione di Subit. Questa piccola comunità...

leggi tutto
cammino mariano